Crea sito

Freni

Il freno è costituito dalle leve e dall’apparato frenante. Generalmente la leva di destra corrisponde al freno posteriore (salvo casi particolari).
Esistono svariati modelli di leve per freni, ma per le biciclette da corsa possono essere integrate con il sistema di comandi del cambio.
Per facilitare la presa, esistono anche degli spessori che ne riducono il movimento, perché è importante raggiungere la leva con le dita senza allentare la presa del manubrio (il reach è la distanza tra la manopola e la leva del freno), alcuni modelli di leve invece hanno questo tipo di regolazione integrato. La posizione di una leva sul manubrio rispetto alle manopole deve essere tale da poterla impugnare comodamente con uno o due dita alla sua estremità senza spostare la mano dalla manopola, infatti non occorre esercitare una grande pressione per rallentare.
I freni si dividono in due grandi categorie: freni che agiscono sui cerchi e freni a disco. Nella prima categoria ne esistono 4 tipi:

Questi tipi di freni sono montati lungo la circonferenza della ruota; per la ruota anteriore all’altezza della biforcazione della forcella, per la ruota posteriore sui foderi verticali vicino al nodo di sella o, alcuni modelli, sui foderi orizzontali vicino al nodo del movimento centrale.
I pattini tradizionali, quelli per cerchi in alluminio o leghe, sono fatti di una particolare gomma ad alta densità per resistere alle alte temperature; presentano degli intagli verticali che consentono il drenaggio dell’acqua e dello sporco. Per cerchi di altri materiali, i pattini sono di materiali più specifici.
La manutenzione di questi tipi di freno prevede il controllo del tiraggio di tutte le viti, le molle di ritorno devono essere bilanciate alla stessa tensione, i pattini devono aderire perfettamente con tutta la superficie senza presentare scalini di usura, e vanno tenuti puliti.
Succede che in seguito alla pulizia della pista frenante il pattino faccia rumore, per ovviare a questo problema basterà pulire i pattini con acqua e lasciarlo asciugare molto bene, in seguito, passare della carta vetrata fine finché la superficie del pattino sia omogenea.
La regolazione del V-brake viene fatta tramite le rondelle di spessore tra il fermo e il pattino stesso, la tensione del cavo tramite la vite posta sopra, e il tiraggio delle molle tramite delle piccole viti ai lati dei perni dei freni. Perché il freno funzioni bene entrambi i pattini devono essere alla stessa distanza dal cerchio e, al tiraggio del cavo, le due leve si devono stringere con la stessa forza. Se una delle due leve non si muovesse o si muove troppo poco basterà agire sulla vite di registro posta a lato avvitandola quanto basta.
La regolazione del Cantilever è molto simile al V-brake, al posto delle rondelle c’è una vite che ferma il pattino.
Per alcuni modelli di freni vanno montati i portapattini, dei supporti nella quale vengono infilati i pattini facendoli scorrere lateralmente. Questi vanno montati con la parte scorrevole verso il senso contrario della ruota, altrimenti i pattini si sfilano.

Freni a disco

L’apparato frenante del freno a disco è montato sulla parte sinistra delle ruote, per non intralciare la catena. Il freno a disco idraulico consiste, tramite la leva, di azionare un meccanismo che induce un liquido idraulico a stringere le pastiglie contro un disco attaccato al mozzo della ruota. I vantaggi sono frenata più omogenea e modulabile in qualsiasi condizione (fango, pioggia), però ha prezzi e pesi più elevati e difficoltà nella manutenzione per i poco esperti.
Le parti che costituiscono il freno a disco sono:

Anche l’impianto idraulico va controllato periodicamente e, se necessario, spurgato.
Il funzionamento del freno a disco meccanico è lo stesso. L’unica differenza è che le pastiglie vengono azionate direttamente dal cavo del freno. Vantaggio: non ha bisogno di grossa manutenzione (solo il controllo delle pastiglie e la lubrificazione del cavo) ed è meno soggetto al surriscaldamento. Svantaggio: il cavo del freno è più soggetto al tiraggio e quindi alla rottura, e poi in condizioni estreme non è affidabile come il freno a disco idraulico.







Passione per la montagna



Banner468x60


Flybox 2017 © -- 22/07/2017 16:38:04

eXTReMe Tracker